Autori erotici

Al giorno d’oggi, un italiano su tre scrive e gli altri due sognano di farlo. Diciamocelo, forse abbiamo tanto da esprimere o sogniamo che essere scrittori ci porti alla gloria o possediamo talmente tanto spirito critico che vorremmo aggiungere le nostre storie a quelle che già esistono in circolazione. Fatto sta che, nel nostro paese, quasi tutti scrivono e pochi leggono, o vanno alla ricerca di autori stranieri per le loro letture. Grazie al self, non ci vuole poi molto per mettere in rete un libro digitale tutto nostro, a volte senza nemmeno preoccuparci degli errori. Poi, ci sono infiniti modi per farsi leggere: i blog, i siti di fanfiction, gli estratti su Facebook e ora pure Wattpad.

Bene, premesso questo, che tutti sanno, un’altra realtà è che il genere che offre più spazio agli autori emergenti è l’erotico. C’è curiosità verso questo filone e, da cinque anni a questa parte, il mercato si è saturato di romanzi e racconti più o meno spinti.

L’intento di quest’analisi è dare un’occhiata al tipo di persone che scrivono questo genere di storie e i lettori a cui si rivolgono.

Direi di poterli dividere in tre macro gruppi:

  1. Erotico usa e getta da toilette: L’autore che scrive questo genere di storie lo fa per divertimento e per suscitare emozioni fisiche di un certo tipo. Solitamente pubblica su siti di racconti con banner pubblicitari espliciti di fianco, ma ha cominciato ad allargarsi verso i libri. Il linguaggio è crudo, le situazioni descritte sono perverse: sembra di assistere a un film porno e gli effetti provocati nel lettore sono le stesse. Scrivi di pancia per colpire la pancia. Se un racconto è scritto bene e strutturato nel modo giusto, può diventare un best seller. Purtroppo, da ciò che ho notato, il lettore sarà interessato principalmente alle scene di sesso, senza tener conto della trama e lo spessore dei personaggi. Ma, da questo macro gruppo, si può trovare una bolla in cui si inseriscono scrittori che ce l’hanno fatta a realizzare un buon prodotto e trovare riscontro.
  2. Erotico classico e ricercato: Si tratta di una persona di cultura, che ha studiato e che si ispira a saggi e romanzi noti del passato. Può trovare seguito nei lettori del primo gruppo perché gli amplessi descritti sono ben delineati, ma si pone in una dialettica ricercata. Viene apprezzato da critici e giornalisti e citato ad esempio. Se ne intende di editoria e lavora già nel campo della parola scritta. I suoi libri sono già attesi e presentati come capolavori. Sicuramente, non attira la grande massa, ma ha un ottimo margine di vendite, forse più del primo tipo che spesso si muove nella distribuzione gratuita.
  3. Romance erotico: Ecco individuato il campo d’azione mio e di tante altre autrici più o meno note. I testi scritti da chi ama il Romance punta al sentimento in primis, che poi sfocia in amplessi più o meno focosi, descritti minuziosamente o solo accennati. Si rivolgono a donne, tra i venti e i cinquant’anni, che vogliono sognare. Una volta c’erano i classici Harmony o i romanzi di Barbara Cartland. Poi, sono arrivate Jaqueline Briskin e Shirley Conran. Ora le donne cercano E.L James e Sylvia Day. Ho fatto parte per un periodo di un gruppo di fan sfegatate di Cinquanta Sfumature di Grigio ed erano tutte agguerrite a difendere Christian Grey e la sua storia. Non era il sesso il cardine, ma la storia alla Cenerentola condita di erotismo. Volevano leggere amplessi focosi e senza veli, certo, ma immaginare Lui (ancor prima che avesse il volto di Jamie Dornan) che lo faceva, non due sconosciuti a caso. Ci troviamo in un campo di condivisione di fantasie da commedia rosa, per donne che non si vergognano di osare.

Le regole nella letteratura non sono fisse, come neppure le correnti di pensiero. Questi gruppi possono intersecarsi e mescolarsi per assumere svariate sfumature. Io non mi riconosco nei primi due e voglio rimanere nel campo del Rosa, ma non per tutti è così.  Sicuramente non voglio essere letta in un bagno solo per le mie scene di sesso e neppure venir analizzata per dei passi impegnati ispirati a un manuale. No, punto a una donna che legga la mia storia e immagini il volto dei protagonisti, la loro freschezza e si immedesimi o si senta di tornare ragazzina per vivere un’avventura simile. Vorrei che Aria e Zeno venissero ricordati come Christian e Ana, Bella ed Edward o altre coppie che ci hanno lasciato soffrire e gioire dei loro sentimenti.

Breaking-Dawn-Sex-Scene-twilighters-31814424-439-480

Annunci

Informazioni su calloflife

Sono un'autrice soft erotica tra fantasy e gender short stories. Potete trovare i miei racconti in ebook sulle principali piattaforme digitali.
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Autori erotici

  1. Sonia Esse ha detto:

    Onestamente prediligo di gran lunga la seconda categoria: Erotico classico e ricercato.
    La mia primissima esperienza a riguardo è stata Jacqueline Carey con la sua saga ‘Il dardo e la rosa’ che per me (per ora) è l’apice della maestria in argomento. Le sfumature le ho lette anche io e sì, le ho apprezzate. Bazzico molto tra gli esordienti ma, e sottolineo ma, proprio questo tema mi spaventa un po’, interpretato alla categoria. Come tu dici, bisogna avere l’arte per Scrivere.
    Ultimamente ne ho beccato uno, che dopo attenta analisi mi ispirerebbe a leggerlo: ‘Il colore dell’uva matura’.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...